5 castelli da visitare in Veneto

652

Bastioni, fortificazioni, sfarzosi saloni da ballo e passaggi segreti: ogni castello ha una storia plurisecolare da raccontare, fatta di conquiste, intrighi e amori leggendari.

Il Triveneto è ricco di rocche e grandi palazzi da visitare, spesso resi ancora più magici dalla presenza di ricchi giardini. Cerchi un’idea per il prossimo weekend? Scopri con noi 5 castelli da visitare assolutamente in Veneto (e commenta parlandoci del tuo preferito!).

Castello del Catajo – Battaglia Terme (PD)

Basta un’occhiata alla foto di copertina di questo articolo per innamorarsi di questo castello immerso nei Colli Euganei (non lontano dal Giardino di Valsanzibio, di cui abbiamo parlato qui).

Questa sfarzosa e monumentale dimora è stata villa principesca e alloggio militare, cenacolo letterario e reggia imperiale: ne raccontano la storia i diversi saloni affrescati, la fontana scultorea del XVII secolo e il fresco Giardino delle Delizie, dove svettano due imponenti magnolie del ‘700.

Oltre alle visite guidate, nel Castello del Catajo si organizzano matrimoni e altri eventi.

Sito ufficiale

Castello di San Zeno – Montagnana (PD)

Il castello a pianta rettangolare, costruito nel ‘200, rappresenta una delle porte di accesso della fortificazione che racchiude l’intero centro cittadino. Salendo sulla torre è possibile godere di una vista panoramica mozzafiato, che permette ammirare le 24 torri merlate, le mura di cinta e le porte di accesso all’abitato.

Sito ufficiale

Castelli di Marostica (VI)

La cittadina di Marostica può vantare ben due castelli scaligeri: il Castello Inferiore, nella celebre Piazza degli Scacchi, e il Castello Superiore, nella parte alta del centro storico. I due palazzi sono collegati da una cinta muraria lunga circa 1800 metri, percorribile in alcune giornate dell’anno con visita guidata.

Il Castello Inferiore è visitabile grazie a un recente restauro, che permette di passeggiare nella corte d’armi e salire sul Mastio, per una vista panoramica sulla piazza. Una piccola mostra contiene inoltre alcuni degli splendidi abiti utilizzati durante la partita a scacchi con personaggi viventi.

Sito ufficiale

Castello scaligero di Soave (VR)

Questo castello, nato come fortificazione militare in tempo medievale, è stato al centro di gran parte della storia veronese, tra contese feudatarie, invasioni barbariche e passaggi di casata (tra i conquistatori ci fu anche Ezzelino da Romano, signore della Marca Trevigiana, a cui si devono molti ampliamenti del castello di Montagnana nominato in questo articolo).

Dal suo Mastio è possibile godere di uno dei più bei panorami dei Monti Lessini e della Pianura Padana.

Negli anni è stato minuziosamente restaurato e oggi, oltre alle visite, è disponibile anche per ricevimenti.

Sito ufficiale

Castello di Zumelle (BL)

La storia di questo castello è quasi millenaria: sembra infatti che il primo nucleo fortificato risalga al I secolo d.C., come torre di avvistamento romana. La sua posizione era strategica in Valbelluna, perché permetteva di monitorare costantemente il passaggio sulla via Claudia Augusta Altinate.

Il nucleo principale è stato costruito dai Goti (V secolo d.C), mentre quello che vediamo oggi è opera di Rizzardo da Camino (‘300) e di un restauro degli anni ’60.

All’interno del castello di Zumelle è presente un vero villaggio medievale, che durante alcuni eventi diventa attivo, con musica e spettacoli. Durante le viste normali è possibile comunque passeggiare al suo interno e nell’Orto Botanico Forestale.

Sito ufficiale

Cerchi altre idee per le tue gite a Nord Est? Ti potrebbero interessare anche questi articoli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close