5 piatti tradizionali italiani adatti anche ai vegetariani

613

Spesso si pensa che la dieta vegetariana sia solo un’unica enorme restrizione: niente carne, niente pesce, neanche una piccola fettina di Prosciutto Crudo. Eppure la cultura enogastronomica italiana è ricchissima di piatti vegetariani, alcuni addirittura vegani.

Basta pensare alla pasta al pomodoro, alla caprese, alla frittata o alla pizza margherita: ricette perfettamente adatte a un’alimentazione che ha scelto di evitare l’assunzione di carne e di pesce.

Non sono però le uniche, perché la cucina dello stivale è ricchissima di proposte di questo genere, nate dai piatti contadini e di un montagna di un tempo. Ci pensi mai che queste 5 ricette tradizionali sono anche vegetariane?

Parmigiana di melanzane

Iniziamo da lei: la regina dell’estate italiana, il comfort food che non può mancare in ogni casa che si rispetti del Bel Paese.

La ricetta originale, contesa da Sicilia, Napoli e Parma, vuole le melanzane rigorosamente fritte, abbinate a pomodoro e mozzarella. Se cerchi una versione più light puoi optare per una cottura alla griglia al posto della frittura: non è detto che i tuoi commensali apprezzeranno però!

Cacio e pepe

Non andiamo certo sul leggero, ma questo caposaldo della cucina romana non poteva mancare: pochi ingredienti e molta tecnica creano un piatto cremoso e veramente incredibile.

Spaghetti (o tonnarelli), pepe nero e Pecorino Romano DOP: le preparazioni più semplici sono quelle che scaldano il cuore.

Caponata

La versione siciliana (l’originale) di questo tipico contorno estivo si compone di melanzane, pomodorini, cipolla, sedano e passata di pomodoro, insaporiti da basilico, condimenti e talvolta pinoli tostati.

Spesso si aggiungono anche i peperoni o le zucchine, per un gusto più deciso.

Panzanella toscana

Il nome indica chiaramente l’origine, ma la Toscana non è l’unica regione in cui la panzanella (o pansanella o panmolle) è diffusa: è un classico estivo anche in Umbria, Lazio e Marche.

La base è il pane raffermo (toscano o in alternativa casereccio), bagnato in acqua e aceto e abbinato a pomodori, cetrioli, cipolla rossa e basilico fresco. Un’idea alternativa alla classica insalatona!

Frico friulano

Patate, formaggio Montasio e una preparazione che cambia da borgo a borgo: in Friuli-Venezia Giulia il frico è una vera istituzione, tanto da avere sagre dedicate!

Le versione più diffusa è tortino morbido e filante, ma la friabile (una cialda croccante) è altrettanto famosa. Si tratta ovviamente di un piatto unico, anche se spesso viene servito con contorni di stagione o qualche fetta di salume locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close