Animali domestici e caldo estivo: alcuni consigli utili

614

Le temperature molto alte dei mesi estivi sono un problema per tutti, anche per i nostri animali domestici. Cani, gatti e uccelli possono soffrire più di noi delle ondate di calore associate a un alto tasso di umidità, perché per la loro termoregolazione non possono fare affidamento sul sudore.

Come aiutarli, quindi, a sopportare la calura estiva?

1. Attenzione all’esposizione ai raggi del sole

Il pelo svolge un’azione di filtro per i raggi solari, ma non può prevenire totalmente la formazione di ustioni sulla pelle, soprattutto se il mantello è nero (aumenta l’assorbimento), bianco (particolarmente sensibile) o tosato (senza protezione).

Se stai pensando di portare il tuo cane in spiaggia, assicurati che sussistano condizioni favorevoli: ventilazione, spazio all’ombra e temperature non troppo alte.

2. Evita le passeggiate nelle ore più calde

Sei devi portare a spasso il tuo amico a quattro zampe, prediligi il mattino presto e la sera, a meno che non ti trovi in zone montane dove la temperatura è più bassa rispetto alla città.

Scegli spazi naturali come parchi, giardini, sentieri e campi (purché all’ombra): il terreno è più fresco rispetto all’asfalto, che può rischiare di ustionare i cuscinetti delle zampe.

3. Assicurati di avere sempre acqua fresca a disposizione

Cambia spesso la ciotola con acqua fresca e pulita, e posizionala in una zona della casa lontano dalla luce diretta del sole o da fonti di calore. Porta sempre con te una borraccia quando esci per la passeggiata, organizzi un pic nic in montagna o porti il tuo cane in spiaggia.

4. Non lasciare gli animali in macchina

Anche se parcheggi all’ombra, in estate i veicoli tendono a riscaldarsi rapidamente. Si tratta di un rischio molto alto, che può portare anche alla morte per colpo di calore o disidratazione.

5. Aumenta la frequenza dei bagnetti

Quando è molto caldo sciacqua più spesso il tuo cane, in particolare il petto e le zampe. Se ti trovi in spiaggia ricordati che un tuffo in mare non è sufficiente: dovrai risciacquarlo accuratamente con acqua dolce, per evitare reazioni allergiche dovute a sale e sabbia.

6. Lascia le finestre aperte

Se durante la giornata il tuo animale domestico rimane in casa (e non hai un giardino), assicurati che possa godere di una temperatura mite, lasciando le finestre aperte con le tapparelle socchiuse, in modo che non entri troppa luce ma l’aria fluisca senza problemi. Se la zona in cui abiti non te lo consente (magari per questioni di sicurezza) tieni il condizionatore acceso al minimo.

Cerchi qualche consiglio in più? Il Ministero della Salute ha creato una guida dedicata!

Foto di copertina: Robson Hatsukami Morgan on Unsplash

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close