Back to school: ripartire alla grande a ogni età

639

Settembre si avvicina e per tantissime persone, soprattutto i più piccoli, significa una cosa sola: il rientro a scuola.

Quando parliamo di back to school ci riferiamo però a qualcosa di molto più ampio, perché negli anni il concetto è stato ampliato all’università e a volte al ritorno in ufficio (in effetti alle volte non sembra esserci molta differenza tra scrivania e banco di scuola!).

Dopo le vacanze riprendere la vita di sempre può essere un vero trauma, figuriamoci dopo più di due mesi lontano da aule, compiti per casa e professori. È quindi bene rimboccarsi le maniche e prendere la situazione di petto, magari con qualche accortezza per rendere la transizione più morbida: ecco i nostri consigli!

1. (Ri)stabilire una routine

Sveglia alle 10? Un ricordo lontano. È bene iniziare ad anticipare la sveglia gradualmente (almeno una settimana prima), per aiutare il corpo ad abituarsi ai nuovi orari.

Allo stesso modo anche l’orario del pranzo, della cena e della buonanotte – soprattutto per i più piccoli – devono (ri)adattarsi alle esigenze scolastiche.

2. Acquistare il materiale scolastico

Il primo giorno di scuola non deve mancare nulla, dai quaderni, al diario, alla cancelleria: un passaggio al Supermercato è fondamentale. È importantissima inoltre la lista dei libri adottati dalla scuola, necessari per un corretto svolgimento delle lezioni e delle assegnazioni casalinghe. Hai già acquistato tutti quelli che serviranno?

3. Alimentazione: pasti salutari e di stagione

Colazione, merenda del mattino, pranzo, merenda del pomeriggio, cena: quando si ricomincia con la routine è necessario avere tutto sotto controllo, per essere sicuri di proporre sempre piatti sani, di stagione e diversi ogni giorno. I nostri consigli? Calendarizzare i piatti della settimana successiva prima di fare la spesa e dedicare qualche ora al meal prep (la preparazione anticipata di alcuni cibi) durante il weekend.

4. Spazio allo sport

Durante l’estate si tende a perdere un po’ di vista l’attività fisica, complici la pigrizia e (spesso) la chiusura dei centri sportivi. Settembre è il mese giusto per riprendere, indipendentemente dall’età.

5. (Ri)organizzare l’armadio

Shorts, canottierine e costumi dureranno ancora poco, per lasciare spazio a maglioncini, pantaloni lunghi e camicie. Inizia già da ora il cambio dell’armadio, lavando e riponendo quello che ha già finito la sua stagione.

6. Il tempo libero

Il ritorno alla routine spesso coincide con un sovraccarico di attività fuori dall’orario scolastico: i compiti, gli amici, lo sport, la musica, gli hobby… Basta pochissimo per arrivare allo sfinimento (seppur con il sorriso). Lascia sempre almeno una giornata di pausa da tutto e da tutti, per ricaricare le batterie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close