Come (ri)utilizzare i biscotti rotti

490

Lo sappiamo, i biscotti rotti – così come gli ultimi pezzetti che rimangono sul fondo della confezione – non si buttano. Nè hanno poi così tanto bisogno di essere riutilizzati: possiamo mangiarli tranquillamente anche così, senza pensieri.

Se però hai voglia di metterti alla prova in cucina, l’orizzonte creativo per riutilizzare briciole e piccoli pezzetti è veramente infinito: ecco alcune idee da provare!

Salame al cioccolato

Un dolce tipico della tradizione italiana, facile da fare e molto goloso: immancabile durante i compleanni dei più piccoli! Per prepararlo ti servono biscotti rotti, cioccolato fondente, burro, zucchero e latte. Inizia sciogliendo insieme cioccolato e burro, e aggiungi successivamente zucchero, biscotti e un po’ di latte. Amalgama bene, forma un salame con il composto e avvolgilo nella pellicola trasparente. Mettilo in frigo per almeno 2 ore prima di tagliarlo a fette!

Cheesecake

La base della cheesecake non è altro che un impasto di burro fuso e biscotti rotti, livellato sul fondo della tortiera. Dovrai poi aggiungervi un composto di crema di formaggio spalmabile, panna montata e zucchero a velo e far raffreddare il tutto in frigo per almeno 4 ore.

Cerchi un’idea golosa? Scopri la ricetta della nostra cheesecake con ricotta e fragole, preparata con i nostri prodotti Mondo Natura!

Parfait ai biscotti

Il parfait (in copertina) è un dolce al cucchiaio morbido e delicato, che si prepara alternando una parte cremosa a una parte più solida, a strati.

Per la parte cremosa puoi optare per un mix di panna montata, tuorli d’uovo e zucchero oppure per una versione più leggera, mescolando yogurt bianco magro e zucchero a velo. Per la parte solida puoi scegliere invece della frutta o dei biscotti spezzettati. Anche in questo caso lascia i tuoi vasetti in frigo almeno 4 ore prima di servirli.

Altre idee per riutilizzare i biscotti rotti

Oltre a queste tre ricette, ci sono tante altre idee per dare una nuova veste ai biscotti rotti e non sprecare nulla (come se fosse possibile!).

Puoi usarli per dare croccantezza a muffin, plumcake o macedonie oppure per guarnire gelati, budini o creme.

Insomma, con i biscotti rotti puoi sbizzarrirti in cucina e creare tanti dolci buoni e originali!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close