Gite in mezzo alla natura in provincia di Treviso

507

Sai qual è il segreto per trascorrere una giornata in pieno relax? Una gita in mezzo alla natura! E il nostro Triveneto è ricco di luoghi da scoprire, veri paradisi per gli amanti del verde.

Immagina di passeggiare lungo sentieri nascosti e di respirare l’aria fresca e pulita, mentre i raggi del sole filtrano tra le foglie e gli uccellini cantano. Che tu sia un escursionista esperto o abbia solo voglia di fuggire dal caos della città, in provincia di Treviso ci sono tantissime mete che fanno al caso tuo. Ne abbiamo selezionate cinque, perfette anche per una gita fuori porta con i bambini.

Cimitero dei Burci – Casier

I burci, grandi battelli per il trasporto delle merci dall’Adriatico all’entroterra veneto, hanno navigato lungo il fiume Sile dai tempi della Serenissima fino agli anni Settanta, per poi essere abbandonati a favore del commercio su strada. Quasi venti relitti di queste grandi imbarcazioni oggi riposano nel suggestivo Cimitero dei Burci, nell’area dove il Parco Fluviale del Sile tocca il Comune di Casier. Questo luogo è davvero unico nel suo genere, un vero e proprio sito archeologico.

Grotte del Caglieron – Fregona

Queste grotte sono un’affascinante rete di cavità naturali scavate nel cuore di una splendida cascata. Una passerella sospesa sulla roccia permette di esplorare passaggi segreti e ammirare le meraviglie della natura che si celano in questo luogo magico, tra salti d’acqua e cavità rocciose. Il percorso è un anello lungo circa 1km, per una visita di circa un’ora adatta anche ai più piccoli.

Oasi di Cervara – Quinto di Treviso

Come il Cimitero dei Burci, anche questa riserva naturale fa parte del Parco Naturale del Fiume Sile. La palude si estende per 25 ettari, ospitando tantissime specie animali allo stato selvatico, come tartarughe, cigni, cicogne e diversi rapaci.

Gli amanti della fotografia possono affittare anche dei capanni immersi nella natura, da usare come osservatori attrezzati.

Oasi Fontane Bianche – Sernaglia della Battaglia

Dal Sile passiamo al Piave, in una spettacolare area di risorgive (da qui il nome “Fontane Bianche”). Il percorso naturalistico si snoda in 35 ettari, che permettono di osservare le diverse specie floristiche e faunistiche. Con un po’ di fortuna è possibile scorgere caprioli, volpi, donnole e lepri!

Parco Archeologico Didattico del Livelet – Lago

In questo museo all’aria aperta sono state ricreate in scala tre palafitte, per un’esperienza che è un vero viaggio nel tempo fino alla preistoria. Il parco include anche un’area barbecue e picnic attrezzata, disponibile su prenotazione.

L’area si trova all’interno del Parco dei Laghi della Vallata (tra i comuni di Revine Lago e Tarzo), nei quali sono presenti due anelli ciclo-pedonali.

Foto di copertina da iStock | GitoTrevisan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close