Lavori in giardino: cosa fare a settembre?

626

L’Estate sta finendo e giardini, orti e terrazzi iniziano a cambiare colore. Settembre è un mese solitamente “leggero” per il giardinaggio, ma è fondamentale preparare il terreno per i mesi freddi in arrivo: ecco qualche consiglio!

1. Potare le siepi ed eliminare i fiori appassiti

Settembre non è il mese delle grandi potature, ma è bene iniziare a pulire arbusti e piantine, eliminando fiori e foglie appassite, e dando forma alle chiome. Questa azione permetterà di stimolare la produzione di foglie, dando tanta energia in più alla pianta prima dell’inverno!

2. Estirpare le erbe infestanti

Controlla bene vasi, aiuole e prati per verificare la presenza di piante infestanti: in questo periodo producono i semi, quindi è importante eliminarle il prima possibile. Non limitarti a una semplice occhiata, ma analizza bene soprattutto la zona vicino al fusto della pianta o dei tuoi fiori!

3. Seminare le piantine autunnali

Settembre è il periodo ideale per seminare i tappeti erbosi e i bulbi di alcune piante, come papavero, calendula, tulipano, narciso e ciclamini.

Si tratta inoltre di un mese utile per l’orto: puoi seminare lattuga, carote, spinaci, radicchio, cipolle, fave e rucola (tra i tanti!).

4. Pulire le prime foglie secche

Inizia fin da subito con le buone abitudini, rastrellando regolarmente il giardino: alla lunga spenderai molto meno tempo.

5. Ridurre gradualmente l’irrigazione

Man mano che scende la temperatura, inizia a limitare il quantitativo d’acqua utilizzato, in base alle necessità della pianta. In questo periodo l’alleato migliore è l’occhio: è sempre bene controllare l’umidità del terreno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close