Come rinnovare il salotto con un piccolo budget

488

Ti guardi intorno e non senti più tua la stanza principale della casa? È normale, soprattutto se vivi nella stessa abitazione da tanto tempo o se hai seguito troppo le tendenze quando hai arredato il salotto.

Per dargli un’aria nuova non serve spendere migliaia di euro: con qualche piccolo trucchetto puoi cambiare l’atmosfera dell’ambiente con un piccolo budget, anche solo per una stagione!

1. Cambia le tende

Le finestre sono un punto focale della stanza e le tende sono la loro naturale cornice. Un modo molto semplice per dare una ventata di nuovo al soggiorno è puntare proprio a quest’angolo della stanza: puoi scegliere una nota di colore, un motivo stagionale oppure una trama differente dal solito. In questo modo potrai utilizzare le nuove e le vecchie tende a rotazione!

2. Scegli nuovi tessili

Il caro vecchio divano ti ha stancato? Se la struttura è ancora solida non è necessario cambiarlo: puoi decidere di farlo ritappezzare oppure – per una soluzione più economica – di acquistare un nuovo copridivano.

Se invece vuoi solo creare una nuova atmosfera nella stanza, punta ad altri elementi tessili low cost: puoi cambiare le fodere dei cuscini del divano o il runner del tavolo da pranzo.

In inverno punta anche al plaid, abbinandolo alla stoffa dei cuscini o alle decorazioni stagionali che hai scelto per il tuo salotto.

3. Punta ai dettagli

Un piccolo oggetto, se posizionato bene, può fare la differenza. Un bel vaso con un mazzo di fiori (anche secchi o artificiali, se non vuoi cambiarli spesso), una pianta di grandi dimensioni in un angolo, un complemento d’arredo per la libreria: le scelte sono veramente infinite!

Non dimenticare ovviamente le fotografie, un tocco personale che non può mancare: in questo caso puoi semplicemente disporle diversamente sui mobili o le mensole, oppure cambiarne la cornice se risulta datata o fuori contesto.

4. Rinnova una parete

Hai dimestichezza con il fai da te? Rimboccati le maniche e tinteggia una parete, meglio se in un colore a contrasto con il resto dei muri ma in armonia con il tessile e le decorazioni della stanza. Negli ultimi anni spopolano gli accent wall, pareti coloratissime, decorate con texture geometriche, a rilievo con le decalcomanie oppure tappezzate con la carta da parati.

Se non vuoi (o non puoi) verniciare le pareti, punta a specchi, quadri, fotografie e stampe: scegline di nuovi oppure appendi in posizione diversa quelli che hai già.

5. Elimina e riorganizza

Quando si decide di riprogettare un ambiente è sempre importante eliminare gli oggetti in più: un bel momento di decluttering, quindi, è quello che ci vuole. Ricicla e regala tutte le cose di cui non hai bisogno, e sposta nella giusta stanza quelle fuori posto.

Anche una semplice riorganizzazione della libreria (per colore? per autore? per genere?) può fare la differenza!

Foto di copertina: Yehleen gaffney su Unsplash

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close